La medicina veterinaria che vorrei

Convegno esperienziale ad approccio sistemico

Descrizione generale

IL CONVEGNO

Essere parte del cambiamento. Tre giorni dedicati alla costruzione di un nuovo modo di essere veterinari, attraverso l’approccio con la Facilitazione e le Costellazioni Sistemico Familiari.

La Medicina Veterinaria sta attraversando un periodo di profonda trasformazione.
A partire dalla rinascita economica del dopo guerra per arrivare ai nostri giorni si può osservare come il calore della dimensione umana, che ha da sempre caratterizzato il ruolo sociale del veterinario, è stato progressivamente sostituito dalla freddezza dei macchinari diagnostici, dalla meccanizzazione dei sistemi d’allevamento e da una sempre maggiore rilevanza di tornaconto economico.

L’unicità dell’approccio con “il cliente” e l’animale è stato progressivamente messo da parte per dare sempre più spazio ai rigidi protocolli diagnostici e terapeutici. L’allevamento familiare è stato sostituito in gran parte dalla zootecnia industriale (allevamento intensivo) e l’animale è diventato un “banale” prodotto di consumo, non più un essere vivente ma un numero.

In questo convegno vogliamo ripensare una Medicina Veterinaria diversa che sappia maggiormente accogliere le nuove proposte emergenti e che possa recuperare la dimensione umana della cura nel rispetto sia degli animali che delle persone che convivono con essi e anche della natura che ci ospita

Il convegno è stato accreditato presso il Ministero della Salute per 17 crediti*; il costo per gli ECM è a parte e i crediti verranno attivati con un numero minimo di 25 richieste. Il costo per i crediti è di 50 euro che verranno eventualmente versati solo dopo la chiusura delle iscrizioni

Per chi vorrà, domenica pomeriggio dalle 15.30 alle 17.00 ci sarà la possibilità di partecipare a tre tavoli di lavoro: uno che riguarda la creazione di un nuovo cerchio sociocratico, aperto a tutti, che si occuperà della ideazione, della creazione e dell’attuazione di eventi, convegni, conferenze, tavole rotonde e altri appuntamenti pubblici come festival e fiere nell’ambito dell’associazione Armonie Animali, l’altro che sarà dedicato al confronto con un laboratorio galenico di fiducia per progettare una nuova linea di integratori e/o di rimedi fitoterapici per gli animali e un terzo tavolo di lavoro inerente allo studio di sostenibilità degli allevamenti, dei santuari e degli animali nella dimensione agricola.

LA TAVOLA ROTONDA

Venerdi 7 giugno ore 20.30 tavola rotonda dal titolo:
Le vie alla comunicazione profonda fra paziente e terapeuta: L’esperienza della humana medicina.
Relatori: dott.ssa Rossana Becarelli, dott. Raffaele Fiore, dott. Andrea Cantore, dott. Stefano Cattinelli e dott. Pietro Venezia. Moderatore: Daniel Tarozzi

La conferenza sarà in diretta streaming sulla pagina Facebook di Armonie Animali e di Terranuova edizioni

*in fase di accreditamento

SCARICA BROCHURE

Per tre giorni ci daremo l’opportunità di osservare, analizzare, immaginare e concretizzare quelle azioni che aiutino la Medicina Veterinaria ad essere più in linea con i tempi attuali.
Nel continuo confronto reciproco daremo forma ad un nuovo ed originale modello di quello che la Medicina Veterinaria del futuro ci piacerebbe che sia.
Ci dedicheremo a qualcosa che riteniamo importante e che riguarda una parte molto rilevante della nostra vita: il nostro lavoro.
Pianteremo tutti insieme un seme; individuale e collettivo, realistico ed utopico, ragionato e sentito e per far questo ci faremo accompagnare dall’approccio sistemico grazie alla Facilitazione e alle Costellazioni Sistemico Familiari.
Possiamo aspettare che gli altri facciano qualcosa, oppure prendere in mano il nostro futuro e fare la nostra parte.
Venerdì sera, come è consuetudine dei convegni di Armonie Animali, abbiamo invitato come ospiti alcuni medici con i quali apriremo una tavola rotonda, dal titolo: Le vie alla comunicazione profonda fra paziente e terapeuta: l’esperienza della Humana Medicina.

Questo convegno è esperienziale ed è basato sull’approccio sistemico.

Attraverso il contributo della Facilitazione, che utilizza come principale modalità di apprendimento l’interazione e il coinvolgimento diretto dei partecipanti, si rafforzerà la conoscenza e la coesione tra le persone che partecipano al convegno e, dando valore agli elementi individuali, esploreremo una visione della Medicina Veterinaria del futuro.
Costruendo spazi accoglienti, dinamici e divertenti vogliamo proporvi un’esperienza che ha anche lo scopo di rafforzare il senso del “noi”, inteso come sentirsi parte di una nuova collettività, una comunità, per far sentire, meglio che possiamo, ogni persona parte di una storia comune.
Attraverso le Costellazioni Sistemico Familiari, ideate da Bert Hellinger, avremo la possibilità di osservare il nuovo modello di Medicina Veterinaria che è emerso dal lavoro di facilitazione nella sua interazione con la realtà esistente.
Le Costellazioni, attraverso le figure dei “rappresentanti”, ci offrono la possibilità di mettere in scena e di osservare direttamente le dinamiche che si manifestano tra il nuovo e il vecchio modello e di conseguenza ci aiutano a capire meglio il senso del progetto che ci sta a cuore.

Questo convegno non è rivolto solo ai medici veterinari ma a chiunque lavori con e per gli animali: istruttori ed educatori cinofili, operatori di I.A.A., Etologi, Biologi, e progettisti in Permacultura, insieme ai medici veterinari, saranno dunque gli attori di questo evento. Un insieme di figure professionali che rappresenta la comunità di Armonie Animali.

Il metodo delle Costellazioni Familiari è nato in Germania, grazie al lavoro e alle intuizioni dello psicoterapeuta Bert Hellinger; per la sua efficacia e il per suo carattere innovativo è ormai diffuso in moltissimi paesi di tutto il mondo.
Bert Hellinger, di formazione psicoanalitica, ha fuso diversi elementi dell’indagine psicologica insieme alla teoria sistemica familiare americana e li ha integrati con le considerazioni derivanti dalle sue esperienze personali con le tribù degli Zulù in Sud Africa e dallo studio del loro modo di affrontare i problemi familiari. Da questo insieme di fonti ha creato una forma di terapia chiamata Costellazioni Familiari Sistemiche che si basa anche sui contributi dello psicodramma di Jacob Moreno e della struttura familiare creata da Virginia Satir.
Lo psicodramma è un metodo d’approccio che consente alla persona di esprimere, attraverso la messa in atto sulla scena, le diverse dimensioni della sua vita e di stabilire dei collegamenti costruttivi fra di esse. Una delle caratteristiche principali delle Costellazioni Familiari è rappresentata proprio dalla teatralità e cioè dal “mettere in scena” i ruoli familiari come se si trattasse di una rappresentazione teatrale. Questa teatralità è necessaria perché serve a rendere visibile quelle parti del problema che altrimenti rimarrebbero nascoste.

La facilitazione è una tecnica utile a pianificare e gestire un processo partecipato, come incontri, riunioni, workshop, favorendo il raggiungimento degli obiettivi e l’inclusione di ognuno nel gruppo.
Il facilitatore aiuta il gruppo a gestire il processo, a negoziare le regole, a focalizzare gli obiettivi, ad individuare le azioni per perseguirli con efficacia e consapevolezza, favorendo nel contempo le relazioni tra i membri del gruppo.
“Non c’è insegnamento senza apprendimento” diceva il pedagogista brasiliano Paulo Freire, nella convinzione che non ci può essere autentica formazione senza l’attivazione di un campo di relazioni trasformative per tutti i soggetti coinvolti.

L’approccio sistemico ritiene che, per conoscere fenomeni complessi (come il comportamento umano, le comunicazioni interpersonali e familiari, le organizzazioni aziendali ed istituzionali, le interazioni tra uomo e natura) sia importante indagare le relazioni tra gli elementi di quel fenomeno ed il contesto nel quale questo avviene, più che i singoli elementi.
Inoltre, secondo tale approccio, i fenomeni complessi non rispondono a logiche lineari e prevedibili (una causa che crea un effetto sicuro), ma a meccanismi più complessi di causalità circolare, nei quali causa ed effetto sono legati ricorsivamente e quindi non è possibile stabilire dove vi sia l’inizio del processo se non in modo arbitrario.

14:30 Registrazione dei partecipanti (si raccomandala puntualità)
15:30 Breve presentazione delle novità del progetto Armonie Animali e presentazione delle finalità del
convegno e lavoro di facilitazione per conoscersi e impostare il progetto
17:00 Coffe break
17:30 Allevare con rispetto a cura di Federico Varazi vice presidente Slow Food Italia
17:45 Si continua con la presentazione delle finalità del convegno con il lavoro di facilitazione ed impostazione del progetto.
18:45 Spazio di condivisione e cena
20:30 Tavola rotonda dal titolo: Le vie alla comunicazione profonda fra paziente e terapeuta: l’esperienza della Humana Medicina
Relatori: dott.ssa Rossana Becarelli, dott. Raffaele Fiore, dott. Andrea Cantore, dott. Stefano Cattinelli e dott. Pietro Venezia Moderatore: Daniel Tarozzi

09:30 Lavoro di facilitazione: la Medicina Veterinaria che vorrei
11:00 Coffee break
11:30 Meditazione con Elisabetta Tassinari
12:00 Lavoro di Costellazioni Sistemico Famigliari: piantare il seme
13:00 Spazio condiviso e pranzo
15:00 Lavoro di facilitazione: la Medicina Veterinaria che vorrei
16:30 Coffee break
17:00 Osservazione condivisa dell’esperienza
18:30 Meditazione con Elisabetta Tassinari
19:00 Spazio condiviso con cena

09:30 Meditazione con ElisabettaTassinari
10:00 Lavoro di facilitazione: la Medicina Veterinaria che vorrei
11:00 Coffee break
11:30 Dibattito e chiusura dei lavori del convegno.
13:00 Spazio condiviso e pranzo

Per chi vorrà, domenica pomeriggio dalle 15.30 alle 17.00 ci sarà la possibilità di partecipare a tre tavoli di lavoro: uno che riguarda la creazione di un nuovo cerchio sociocratico, aperto a tutti, che si occuperà della ideazione, della creazione e dell’attuazione di eventi, convegni, conferenze, tavole rotonde e altri appuntamenti pubblici come festival e fiere nell’ambito dell’associazione Armonie Animali, l’altro che sarà dedicato al confronto con un laboratorio galenico di fiducia per progettare una nuova linea di integratori e/o di rimedi fitoterapici per gli animali e un terzo tavolo di lavoro inerente allo studio di sostenibilità degli allevamenti, dei santuari e degli animali nella dimensione agricola.

Melania Bigi

È un’appassionata facilitatrice e formatrice; co-fondatrice di TARA, organizzazione che mira a facilitare persone, gruppi e imprese nei loro processi di evoluzione, attraverso un approccio eco-sistemico. È co-fondatrice della scuola italiana Process Work. Ama costruire reti, ballare, disegnare e mangiare cioccolato.

 

Stefano Cattinelli

medico veterinario, diplomato in omeopatia unicista nel 1997, libero ricercatore di Scienza dello Spirito, Operatore olistico in Costellazioni Sistemico Familiari, è stato direttore scientifico della collana Qua la zampa per Macro Edizioni, autore di numerosi libri e articoli. Co-fondatore di Armonie Animali.

 

Pietro Venezia

Medico veterinario esperto in omeopatia e progettista in Permacultura. Si occupa dal 1991 di progettazione in permacultura di sistemi agrosilvopastorali in Italia, in Africa, Latino America e Asia; è stato direttore scientifico della collana Qua la zampa per Macro Edizioni, autore di numerosi libri e articoli. Co-fondatore di Armonie Animali

 

Elisabetta Tassinari

Medico veterinario olistico che lavora nell’ambito del rapporto energetico uomo-animale attraverso vari approcci, tra cui la Meditazione Mindfulness

dott. Raffaele Fiore

Svolge la propria attività di Omeopata e nutrizionista psicoterapeuta presso l’Istituto Riza di Milano e di Novara ove tiene corsi e partecipa attivamente alla attività congressuale e didattica dell’Istituto e presso lo studio privato a Novara. E’ inoltre Docente al Corso quadriennale di Specializzazione in Psicoterapia Psicosomatica per Medici e Psicologi.

 

Dott. Andrea Cantore

Ha iniziato lo studio della Medicina Cinese e delle sue basi filosofiche da una trentina d’anni e pratica agopuntura in Torino da quindici. Ha studiato Tai Ji Quan, tra gli anni ’80 e ’90 ha approfondito la visione olistica ed energetica della Medicina Tradizionale Cinese sotto la guida del Dott. Jean Marc Eyssalet sia in Italia che presso l’Institut de Developpement des Etudes en Energetique et Sinologie di Parigi.

 

Dott.ssa Rossana Bacarelli

Laureata in Medicina e Chirurgia all’Università di Torino, è stata direttrice sanitaria dell’Ospedale degli infermi di Biella e fino al 2016 direttrice sanitaria dell’Ospedale San Giovanni Antica Sede (AOU Città della Salute e della Scienza a Torino); Dottore di ricerca in antropologia. Specialista in Igiene e organizzazione dei servizi sanitari ospedalieri.

 

Stefano Cattinelli

medico veterinario, diplomato in omeopatia unicista nel 1997, libero ricercatore di Scienza dello Spirito, Operatore olistico in Costellazioni Sistemico Familiari, è stato direttore scientifico della collana Qua la zampa per Macro Edizioni, autore di numerosi libri e articoli. Co-fondatore di Armonie Animali.

 

Pietro Venezia

Medico veterinario esperto in omeopatia e progettista in Permacultura. Si occupa dal 1991 di progettazione in permacultura di sistemi agrosilvopastorali in Italia, in Africa, Latino America e Asia; è stato direttore scientifico della collana Qua la zampa per Macro Edizioni, autore di numerosi libri e articoli. Co-fondatore di Armonie Animali

 

Moderatore

Daniel Tarozzi Giornalista, scrittore e documentarista. Ha lavorato in televisione e realizzato vari documentari come “Primavere a Sarajevo”, “Oltre Mumbai”, “I sentieri della Memoria”, “Sambiiga, Altro Fratello”, “Viaggio in camper nell’Italia che… cambia!”. Inoltre ha progettato e diretto diversi giornali web sin dal 2003. Tra questi “Terranauta” e “Il Cambiamento”.

La quota di partecipazione per la durata dell’intero convegno è di:
390 euro se ci si iscrive entro il 20 aprile
450 euro se ci si iscrive entro il 20 maggio

Termine ultimo per le iscrizioni 20 maggio

Nella quota di iscrizione sono compresi i pasti: cena di venerdì e sabato, pranzo di sabato e domenica. Non sono comprese le colazioni e l’alloggio. I pasti sono vegani (per qualunque necessità si può contattare per tempo la segreteria di Armonie Animali).

Il convegno è a numero chiuso

Per gli studenti e i neolaureati (massimo due anni dalla laurea) la quota di partecipazione è di 250 euro.

Nell’iscrizione è compreso uno sconto sull’abbonamento alla rivista Terranuova, da scegliere in versione cartacea o digitale.

I crediti ECM sono erogati dalla STAFF P&P srl – PROVIDER ECM STANDARD n.1038 e verranno attivatati solo al raggiungimento del numero minimo di 20 richiedenti; all’atto dell’iscrizione si prega di fare una richiesta specifica alla segreteria di Armonie Animali; il costo di questo servizio è di 50 euro.

Oltre al pagamento con carta di credito su questa pagina è possibile iscriversi anche con bonifico bancario:

Se desideri partecipare è necessario:

  • Fare l’iscrizione come socio ordinario al costo di € 25 (ci sono diversi vantaggi descritti nella pagina diventare soci di Armonie Animali) registrandoti online alla pagina https://www.armonieanimali.com/diventa-socio
  • Quando avrai ricevuto conferma della tua iscrizione, eseguire mediante bonifico il pagamento della quota di partecipazione al percorso con causale: “Convegno: la Medicina Veterinaria che vorrei, giugno 2023 + Nome e Cognome partecipante”, intestato a: Armonie Animali aps ets, iban IT02A0501802400000012281374
  • Inviare la ricevuta di pagamento a: segreteria@armonieanimali.com come conferma dell’iscrizione

È consigliato munirsi di una casella di posta Gmail per una più facile comunicazione.

La quota di partecipazione dell’intero convegno è di:

390 € entro il 20 aprile 2024

450 € entro il 20 maggio 2024

390,00 Login / Register

Costo

La partecipazione è riservata ai soci La quota di partecipazione per la durata dell’intero convegno è di:
390 € entro il 20 aprile 2024
450 € entro il 20 maggio 2024

Termine ultimo per le iscrizioni 20 maggio 2024

390,00 

Login / Register

Modalità

Convegno in presenza.

Durata ore

3 Giornate

Dove si svolge

PIACENZA
Presso LUMEN APS
Via Polignano, 5
29010 San Pietro in Cerro (PC)

 

Quando

  • Venerdì 7 Giugno 2024 dalle 14:30 alle 22:30
  • Sabato 8 Giugno 2024 dalle 09:30 alle 19:00
  • Domenica 9 Giugno 2024 dalle 09:00 alle 13:00
  • Domenica 9 Giugno 2024 dalle 15:30 alle 19:30