Medicina non Convenzionale - MnC

Come trasformare l’aggressività in quieta convivenza senza sgridare il cane o il gatto

Articolo a cura di Federica Roano, Consulente di fiori di Bach per Persone e Animali

L’aggressività è stato un tasto dolente per me sin da adolescente.


Sono cresciuta in una famiglia che mi ha tenuto al riparo dalla violenza, non avevo mai conosciuto nessuno che mi avesse ferito realmente. Mai nessuno, fino ad un certo momento, aveva scagliato pietre contro l’anima e aveva calpestato il mio cuore.
Ma come sempre accade, prima o poi tutti noi usciamo nel mondo ed incontriamo meno delicatezza rispetto a quella che sentiamo benefica per noi, meno comprensione, meno accoglienza.
Spesso, veniamo addirittura invasi dalla brutalità altrui.
A volte sono piccoli gesti, parole dette sottovoce, sguardi di derisione. Altre volte cose più eclatanti, veri e propri attacchi al proprio mondo personale.
Ti rispecchi in questa storia, vero?
Per tutti noi arriva quel momento in cui c’è una rottura dell’incantesimo, quel momento in cui ci accorgiamo che è molto importante proteggerci da ciò che non rispetta la nostra anima, da ciò che offende il nostro cuore.
COSÌ FACENDO, NON SOLO SOPRAVVIVIAMO, MA RINASCIAMO.
Cosa succede però se non riusciamo a proteggerci? Cosa succede se non riusciamo a difendere la nostra delicatezza e continuiamo a esporci ad attacchi e maltrattamenti?
Probabilmente (anzi, ne sono certa!) potremmo trovarci in una di una di queste quattro situazioni:
- Restare bloccati, non sapendo assolutamente cosa fare e andando in panico,
- Provare a prendere distanza da quello che ci ferisce,
- Far finta che non stia accadendo nulla, dicendo a noi stessi che in fondo siamo noi ad essere esagerati o troppo sensibili,
- Attaccare l’altro.
Vero?
Queste reazioni che ti ho appena elencato sono quelle che, in abito più scientifico, vengono chiamate le “4F”, ovvero le 4 risposte comportamentali alla paura:
- Freezing: restare congelati dal panico
- Flight: scappare
- Feadle about: dissimulare
- Fight: combattere

“Ok Federica, ma questo è un articolo sull’aggressività nel cane e nel gatto, perché mi stai dicendo questo?”
Beh, perché è proprio di questo ti sto parlando: dell’AGGRESSIVITÀ e di COSA È DAVVERO!

L’aggressività nasce da una paura: paura che il proprio territorio possa essere invaso da altri, paura che le risorse scarseggino, paura di essere feriti, paura di rivivere un evento catastrofico, paura, paura, paura!
Ogni volta che aggrediamo qualcuno, lo facciamo per paura!

E non siamo gli unici a comportarci in questo modo. Anche gli animali fanno esattamente la stessa cosa. 😊
- Il tuo cane in passeggiata ringhia e abbaia agli altri cani? Bene, sicuramente proverà qualche preoccupazione rispetto agli altri cani (forse non vuole condividere lo stesso territorio? Forse sente minacciata la sua sicurezza? Forse vuole proteggere te? Non esiste un unico motivo, ognuno ha i suoi perché; ma di fatto c’è una paura che provoca una risposta comportamentale di tipo AGGRESSIVO)
- Il tuo gatto soffia e minaccia l’altro gatto di casa? Anche in questo caso, di fondo c’è una preoccupazione. Forse ha paura dell’altro gatto, forse non vuole condividere le risorse con lui, forse si sente invaso dalla sua presenza. Anche qui, la preoccupazione si trasforma in AGGRESSIVITA’.

Spesso quando il nostro cane o il nostro gatto mostra comportamenti di tipo aggressivo, noi ci arrabbiamo. Perdiamo la pazienza perché non riusciamo ad entrare fino in fondo in sintonia con lui e capire perché si comporta così.
E questo è ancora più frustrante e genera in noi ancora più nervosismo, rendendoci aggressivi a nostra volta.
Si entra in una spirale in cui aumenta la tensione e può addirittura aumentare l’aggressività!
E quindi, come trasformare l’aggressività in quieta convivenza senza sgridare il cane o il gatto?
SEGRETO: Trasformando la sua preoccupazione e la sua paura in tranquillità e coraggio!
Esistono dei rimedi in natura che sono stati estratti proprio per favorire questo meraviglioso e potente processo: per trasformare le emozioni negative in emozioni positive. E quindi per trasformare la paura in coraggio, l’insicurezza in sicurezza, l’iper-reattività in riflessività, la aggressività in accoglienza.
Vuoi sapere come si chiamano? Beh, spero proprio di si 😊! Questi rimedi si chiamano fiori di Bach e possono trasformare l’aggressività del tuo cane o del tuo gatto in quieta convivenza!
Se anche tu, come hanno già fatto centinaia di persone, vuoi aiutare il tuo cane o il tuo gatto a trasformare le sue emozioni e quindi il suo comportamento, scrivimi ad This email address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it. ed insieme lo aiuteremo a far emergere la versione migliore di sé!


L'articolo è stato scritto da: Federica Roano
Professione: Consulente di fiori di Bach per Persone e Animali
Email: info@fioridibacheanimali.it
Sito: www.fioridibacheanimali.it

Armonie Animali La rete del ben-essere animale ETS-APS
P.IVA 04430110405 - C.F. 92088900409 | segreteria@armonieanimali.com

Privacy & Cookie Policy

© 2020 Armonie Animali Tutti Diritti Riservati. Powered by Primastudio