Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookies necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Chiudendo questo banner o proseguendo la navigazione, acconsenti all’uso dei cookies.

user_mobilelogo

Qui trovi il veterinario giusto per te:

Veterinari esperti in:

Prossimi Appuntamenti

costellazioniLe Costellazioni Sistemico Familiari per gli Anima-li offrono la possibilità di vedere all'opera il dono spirituale di Amore incondizionato che l'animale offre al suo punto di riferimento umano.

L'animale durante tutta la sua vita ha bisogno di un essere umano al quale dedicare la sua esistenza. Altrimenti la dedicherebbe alla Natura e alle sue leggi e cioè a svolgere il ruolo di predatore.

In questo ruolo, il cane e il gatto, ancestralmente lupo e gatto selvatico, sono perfettamente inseriti in un contesto di Unità, Ordine e Armonia. In Natura ogni ecosistema nel quale i predatori vivono è un'Unità, un sistema in equilibrio dinamico che si relaziona con altri sistemi.

La caratteristica dei predatori è quella di accrescere il livello di Armonia ed equilibrio all'interno di ogni sistema con il quale interagiscono. I predatori sono all'apice della catena alimentare nel senso che come predatori hanno il ruolo di tenere a bada i predati che numericamente sono superiori a loro. Di predatori, che per definizione sono sempre carnivori, all'interno di un ecosistema c'è ne se sono sempre un numero limitato: i predati (erbivori, piccoli mammiferi, uccellini, rettili, anfibi, ecc) sono molti di più. Essi sono inseriti all'interno di un Ordine Superiore gerarchico (predatori e predati) che determina le regole dell'esistenza di ogni ecosistema. La loro presenza è parte integrante dell'equilibrio dinamico di quel sistema. Senza i predatori ogni eco-sistema si squilibria.

Il cane e il gatto sono predatori che però hanno abbandonato l'esistenza in Natura e quindi devono, per loro natura, in qualche modo, trovare un senso alla loro vita. Spontaneamente tenderanno quindi ad assumere un ruolo simile, essendo sempre ancora dei predatori, anche all'interno del nuovo "eco-sistema" umano e solo nel momento in cui trovano una persona alla quale dedicare la propria vita, riescono a recuperare quel ruolo esistenziale primordiale e possono ritrovare il senso della loro essenza.

Dedicando così la loro vita ad una persona, ed essendo comunque dei predatori, cercheranno sempre e comunque e in ogni situazione, di portare Armonia e Ordine all'interno di un'Unità che è la vita di quella specifica persona. Il sistema nel quale vive l'animale selvatico (eco-sistema) viene allora sostituito dal sistema nel quale vive la persona (sistema familiare). Se l'eco-sistema naturale ha le sue specifiche leggi anche il sistema familiare ha le sue specifiche leggi. Il ricercatore Bert Hellinger, trent'anni fa, ha messo a punto un metodo, le Costellazioni Sistemico Familiari, che rende evidente a tutti il funzionamento di queste leggi all'interno delle dinamiche tra i vari componenti della famiglia. Bert Hellinger, di formazione psicanalitica classica, ha messo insieme diversi elementi dell'indagine psicologica e della teoria sistemica familiare americana e li ha integrati con le considerazioni derivanti dalla sua esperienza personale con le tribù degli Zulù in Sud Africa e dallo studio del loro modo di affrontare i problemi familiari.

Da questo insieme di fonti ha creato una forma di terapia chiamata Costellazioni Familiari Sistemiche che si basa anche sui contributi dello psicodramma di Jacob Moreno e della struttura familiare creata da Virginia Satir. Lo psicodramma è un metodo d'approccio che consente alla persona di esprimere, attraverso la messa in atto sulla scena, le diverse dimensioni della sua vita e di stabilire dei collegamenti costruttivi fra di esse. Una delle caratteristiche principali delle Costellazioni Familiari è rappresentata proprio dalla teatralità e cioè dal "mettere in scena" i ruoli familiari come se si trattasse di una rappresentazione teatrale.

costellazioni familiari animaliQuesta teatralità è necessaria perché serve a rendere visibile quelle parti del problema che altrimenti rimarrebbero nascoste. Nelle Costellazioni Sistemico Familiari per gli Anima-li gli animali vengono rappresentate dalle persone che partecipano alle sessione della Costellazione. Il cane e il gatto, essendo ormai riconosciuti, come loro percorso evolutivo, quali membri della famiglia entrono a far parte di questo sistema e ne seguono le leggi. Essendo però anche dei predatori, che naturalmente portano un contributo di Armonia, Ordine e Equlibrio all'interno del sistema nel quale vivono, entreranno in questo nuovo sistema portando forze attive (tipico dei predatori) che contribuiscono a far sì che le leggi all'interno del sistema famiglia si manifestino.

Un cane soffriva di diarrea da molto tempo. Né le cure classiche né quelle alternative erano riuscite a dargli sollievo. All'interno della sessione di Costellazioni Sistemico Familiari per gli Anima-li l'animale mostra che il suo problema è fortemente legato alla donna che lo accudisce. Nella rappresentazione allora viene aggiunta la figura del padre della donna. Il cane inizia a spingere la donna verso suo padre. La donna manifesta molta rabbia nei confronti del padre e cerca di ostacolare in tutti i modi questo movimento. Il cane insiste e finalmente la donna allenta la presa della sua posizione di rabbia e si avvicina a suo padre. Da quel giorno il cane non ha più manifestato alcun sintomo di diarrea. La donna, un mese dopo la Costellazione, spontaneamente prepara una torta per il compleanno del padre e riallaccia i rapporti interrotti da molti anni. Il problema della diarrea nel cane si manifestava puntualmente la domenica mattina. Quello era il giorno in cui, quando la donna era bambina, il padre rimaneva più a casa e il conflitto era più evidente.

Dott. Stefano Cattinelli Medico Veterinario

impronteconlanimaPer maggiori informazioni sulle Costellazioni Sistemico Familiari per gli Anima-li

e per iscriversi ai seminari del Dott. Stefano Cattinelli Medico Veterinario

contattare www.impronteconlanima.it

 

Revisione editoriale a cura della Dott.ssa Cinzia Ciarmatori Medico Veterinario